Il nostro sito utilizza cookies per il suo funzionamento. clicca info per visualizzare l'informativa privacy oppure chiudi per continuare la navigazione.

02 Marzo 2016

0 - 0 boccia al centro

1917

Zero a zero boccia al centro!

Carlotta “Cocca” Visconti ormai la conoscete tutti. Ma forse non sapete che Cocca oltre ad essere una super donna amante dello sci, lo è anche di tutti gli sport, in particolare di quelli dove serve “mano ferma” e grande tattica di gioco.

 

Cocca infatti da qualche anno si è appassionata e avvicinata al gioco delle bocce entrando a far parte della squadra FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) http://www.fispes.it/.

Con grande impegno e divertimento Cocca e Davide, inseparabile  “compagno” di squadra nonché papà, si allenano appena possibile in una palestra in via Lancia a Torino, con un sogno e obiettivo ben preciso: le Olimpiadi di Tokio 2020.

Ma avendo Cocca una Tetraparesi distonica che la limita anche nei più piccoli gesti la domanda sorge spontanea: “ come fa Cocca a giocare a bocce?”. La risposta è altrettanto spontanea: ”VOLERE E’ POTERE!”.

Come potete vedere dalle foto Cocca si serve di:
- un casco speciale adibito da una particolare prolunga per lanciare la boccia
- un piccolo trampolino regolabile per scegliere l’inclinazione, la velocità e la direzione della boccia
- del suo compagno/papà per piazzare il trampolino e le bocce

Le regole sono ben precise. Il compagno non può mai girarsi a vedere dove viene lanciato il pallino e dove vanno le bocce. Si limita solo ad eseguire gli ordini di Cocca. Sua infatti è la tattica di gioco, sua è la scelta del peso della boccia, dell’inclinazione e direzione del trampolino e soprattutto suo è il movimento con la testa per lanciare la palla.

Noi maestri della Sauze Project abbiamo avuto l’onore di vedere Cocca in azione nella palestra di Sauze d’Oulx il 23 febbraio 2016. Eravamo già al corrente di quanto lei sia una ragazza motoriamente sensibile sugli sci ma mai pensavamo che potesse essere tanto precisa e brava con le bocce. Il povero Valter Perron, suo maestro di sci da sempre, ha dovuto incassare una pesante sconfitta nonostante si sia impegnato al 100%.

Dopo tutto si sa: quando il gioco si fa duro i VERI duri son sempre pronti e i primi a giocare!

GRANDE COCCA… TIFIAMO PER TE!

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Marzo 2016 17:35
Faure Andrea

Andiamo a sciare ragazzi?

Altro in questa categoria: « Aperi-Piero Benvenuto 2016! »

Contattaci

  • home SciAbile Onlus
  • phone +39 0122-850654
  • mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • map Piazza Assietta 4 - 10050 - Sauze d'Oulx
  • info C.F.96035030012
  • info IBAN: IT08U0335901600100000139881

Seguici